mercoledì 12 settembre 2018

D. Baldacci, L'ultimo eroe (2001) ***

Trama: Web London, la superstar dell'Hostage Rescue Team dell'FBI, crolla privo di sensi
all'inizio di un'operazione delicatissima che vede, nel giro di pochi secondi, tutti i suoi compagni di gruppo uccisi da alcune mitragliette militari predisposte per l'agguato. L'investigazione di Web sul massacro coinvolge diverse bande criminali, ma in particolare un'associazione segreta di trafficanti di un nuovo tipo di droga. D'altro canto Web indaga sul perché del suo improvviso collasso, affrontando il problema da un punto di vista psicoanalitico con l'ipnosi, rischiando la pelle anche lì per la compromissione di uno dei dottori con la banda dei trafficanti.

Giudizio: trama e personaggi molto ben curati.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mondadori - 2003
Pagine: 594
Inizio lettura: 15 ottobre 2014

G. Leoni, I delitti della medusa (2000) §

Trama: Firenze, 1300. In una notte di metà luglio il priore Dante Alighieri
viene chiamato in tutta fretta dal bargello della città e condotto sul luogo di un orrendo delitto. Nel nuovo palazzo dei Priori ancora in costruzione, tra le ali di un colossale carro allegorico a forma di aquila imperiale, è appeso il cadavere di una donna decapitata, coperta da una ricca veste di broccato intessuta d'argento. Per Dante non è difficile riconoscere il corpo della bellissima Vana del Moggio, cantatrice amatissima che con la sua voce paradisiaca ammaliava tutta Firenze. Chi può averla uccisa? Per scoprirlo il sommo poeta dovrà inoltrarsi nella «selva oscura» degli indizi e delle false piste, mentre su tutto grava l'ombra di un terrificante mostro mitologico...

Giudizio: trama un po' scontata; alcune scene sensuali.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mondadori - 2000
Pagine: 222
Inizio lettura: 3 ottobre 2104

J. Green, Colpa delle stelle (2012) **

Trama: Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo:
grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

Giudizio: divertente su uno sfondo di malinconia. Di amore c'è ben poco. Pulito.

Casa editrice e anno di pubblicazione:
Pagine: 356
Inizio lettura: 25 settembre 2014

L. Sciascia, A ciascuno il suo (1966) ***

Trama: in una calda estate siciliana del 1964, in un piccolo borgo dell'entroterra,
il farmacista del paese, tale Manno riceve una lettera anonima, in cui viene minacciato di morte. L'uomo, benvoluto da tutti i compaesani ed estraneo alla politica, aveva un'unica passione: la caccia. Incoraggiato anche dagli amici nell'ipotesi che si trattasse di una burla, non dà peso alla lettera e viene tragicamente ucciso durante una battuta di caccia insieme all'amico, il dottor Roscio. Gli inquirenti ipotizzano che il movente dell'assassino sia stata la presunta relazione di Manno con una frequentatrice della farmacia, ma non è così semplice ...

Giudizio: scritto molto bene con una trama da giallo che regge molto il ritmo.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Einaudi - 1966
Pagine: 152
Inizio lettura: 19 settembre 2014

domenica 2 settembre 2018

G. Bedeschi, Centomila gavette di ghiaccio (1963)

Trama: la rievocazione della ritirata di Russia durante la quale ben centomila soldati
italiani perirono combattendo o soccombendo al freddo e alla fame. L'autore, sottotenente medico, prese parte alle campagne di Grecia e di Russia, partecipando a tutta la ritirata con la Divisione Julia.

Giudizio: favoloso anche come scrittura.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mursia - 1963
Pagine: 430
Inizio lettura: settembre 2014

V. M. Manfredi, Il mio nome è Nessuno: il ritorno (2013) ****

Trama: è una rilettura dell'Odissea di Omero.


Giudizio: molto affascinante, ma meno vincente rispetto al primo perché già il modello è in prima persona.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mondadori - 2013
Pagine: 335
Inizio lettura: giugno 2014

Lapierre - Collins, Parigi brucia? (1966) ****

Trama: bruciare la città-mondo, la capitale del ventesimo secolo.
La città della Senna, dei boulevard e di Notre-Dame, del Louvre e della torre Eiffel. Bruciare Parigi. «Bruciate Parigi!» ordina Hitler nella fase conclusiva della Seconda guerra mondiale. Ma l’ordine non venne eseguito e Parigi fu salva. Chi la salvò dalla distruzione? De Gaulle? O il generale von Choltitz? Il comunista Rol o il console svedese Nordling? Attraverso carte segrete ritrovate negli archivi tedeschi, documenti dell’epoca, ordinanze, verbali e ricordi dei testimoni, Dominique Lapierre e Larry Collins scrivono un drammatico romanzo-cronaca, mettendo in scena eroi e traditori, giovani e vecchi, spie e ostaggi. Sono i protagonisti dell’epopea della città, dall’incubo della distruzione totale alle battaglie per le strade, fino alla liberazione.

Giudizio: bellissima ricostruzione della liberazione di Parigi dai nazisti. Mette bene in evidenza luci ed ombre da una parte e dall'altra.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mondadori - 1966
Pagine: 512
Inizio lettura: maggio 2014

I. Nemirowsky, Suite francese (2005) ****

Trama: la prima parte racconta in un grande affresco corale l’esodo di massa dei
francesi che, all’arrivo delle truppe naziste, si spostano con tutto quanto, in un trasferimento di dimensioni bibliche. La seconda parte, invece, descrive i primi mesi dell’occupazione in una piccola città della campagna francese. I protagonisti sono due donne, la vedova Angellier e sua nuora, Lucile, e un ufficiale tedesco, Bruno von Frank. Tra il giovane ufficiale e la sconsolata Lucile scocca una scintilla che presto diventa amore: una vicenda emblematica dello stesso paese che finisce per accogliere i soldati tedeschi come uomini, “dimenticando” la loro natura di nemici.

Giudizio: bellissimo affresco di umanità. Manca un po' il nucleo narrativo.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Adelphi - 2005
Pagine: 415
Inizio lettura: aprile 2014

sabato 1 settembre 2018

R. Harris,Conspirata (2010) ***

Trama: Roma, 63 a.C. Mancano appena due giorni all'investitura di Marco Tullio Cicerone
a console di Roma, quando nelle acque del Tevere viene ritrovato il corpo di un ragazzino orrendamente mutilato. Tutto lascia credere che si sia trattato di un sacrificio umano. Ma davvero dietro l'orrendo delitto ci sono i Galli, come sospetta qualcuno, oppure il responsabile è da cercare dentro le stanze del potere romano? Una cosa è certa: questo omicidio è un cattivo presagio alla vigilia del consolato e sembra gettare una maledizione sulla Repubblica. Poche ore dopo il ritrovamento del cadavere, Cicerone è chiamato a difendere un vecchio senatore accusato di alto tradimento, commesso più di trent'anni prima: una prova di lealtà verso la vecchia aristocrazia che potrebbe attirargli molti nemici. L'accusa è chiaramente pretestuosa, e nasconde le reali intenzioni di Giulio Cesare, l'eterno rivale di Cicerone, dal quale lo dividono visione etica e politica. Ma in una città che sta per conquistare un immenso impero sono in molti a contendersi il potere. Personaggi del calibro di Pompeo, Crasso, Catone, Catilina sono pronti a tutto per difendere i rispettivi interessi e ottenere privilegi. Alleanze e tradimenti, crudeltà e sotterfugi sono all'ordine del giorno, e la grave crisi economica rende ancora più incombente il rischio di una guerra civile.

Giudizio: sempre bello, anche se il ritmo meno incalzante del primo. Pulito.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mondadori - 2010
Pagine: 442
Inizio lettura: aprile 2014

V. M. Manfredi, L'oracolo (1992) *

Trama: Atene, 1973: mentre scoppia la rivoluzione studentesca di Piazza del Politecnico,
un eminente archeologo muore misteriosamente dopo aver trovato il vaso d'oro del mitico indovino Tiresia. Dieci anni più tardi la Grecia è sconvolta dal susseguirsi di misteriosi quanto efferati omicidi. Riti annunciati da oscure profezie che sembrano giunte a compiersi. Che cosa lega quei fatti ai moti studenteschi del '73? E come interpretare il segreto del vaso di Tiresia? Lo scopriremo solo alla fine di questo romanzo imprevedibile in cui, tra passato leggendario e crudo presente, si riannodano i fili di una millenaria avventura.

Giudizio: trama molto affascinante anche se alla fine piuttosto inceppata.

Casa editrice e anno di pubblicazione: Mondadori - 1992
Pagine: 362
Inizio lettura: marzo 2014